profilo dei blogghisti

La mia foto
ATTENZIONE: in relazione alle gite inserite e descritte in questo blog, gli autori declinano ogni responsabilità per incidenti occorsi ad eventuali ripetitori. Inoltre non verranno indicate difficoltà, pendenze, materiali occorrenti ecc perchè crediamo siano informazioni che competono a guide alpine, libri e/o altri siti

sabato 24 aprile 2010

Antelao - via normale

24-04-2010

L’appetito vien mangiando, si dice, e noi viziosi golosi non siamo mai sazi in questa splendida stagione snowalpinistica.
L’idea comincia a balenare in testa già domenica scorsa al rientro dalla Tofana di mezzo, non appena si mostra al nostro sguardo lo scrutiamo, lo studiamo, ne valutiamo le condizioni di innevamento e dopo un breve “mmmmm!” di finta titubanza, all’unisono emaniamo il verdetto: “perché no?”
Detto fatto, Antelaoooo aspettaciii!!!

l'Antelao, il Re, visto dalla Tofana di Rozes

La formula è quella ormai collaudata che prevede un pernotto in quota per ammorbidire le fatiche e così, dopo il rito beneaugurante di pasta/pizza, io, Rudy e la new entry Marco, che da Corvara parte per un last second indimenticabile, risaliamo affardellati di tutto punto la pista/strada che porta al rif. Scotter.
La serata non ottimale dal punto di vista meteorologico rovina leggermente un’ascesa comunque piacevole e dopo alcune digressioni in quel del rif. San Marco alle 23 e 30 varchiamo l’uscio del bivacco invernale del Galassi.
L’indomani è denso di dubbi, le nubi notturne non hanno garantito un rigelo ottimale e le nostre split alle 6 sfondano già l’esile crosta di Forcella Piccola.
Ad est un’alba color porpora ci sorprende quando stiamo per affrontare il vant sotto la Bala rinfrancandoci gli animi, è uno spettacolo.

noi seguiremo, sia all'andata che al ritorno, la traccia rossa (verde=variante)

Il traverso ed il canalino sono una mazzata con le split sul groppone, ma quello che ci attende quando sbuchiamo sulle Laste ripaga di tutte le fatiche.

il sorpasso da parte di un fortissimo gruppo di altoatesini


Marco nella prima ripida salita, prima del traverso


eccoci alla fine del canalino, passaggio chiave

Le ultime inversioni sono un condensato di fatica ed emozione, il Biv Cosi è li protetto dalla sua veste invernale, poche parole escono dalle nostre bocche il timore del banale ci inibisce, mi scappa un FANTASTICO, Rudy e Marco annuiscono più con gli occhi che con la testa.

Daniele apre le danze sulle laste, sospese nel vuoto


Rudy a seguire


Daniele. Emozione indescrivibile


Marco


fine difficoltà.... Marco ora in picchiata verso f.lla Piccola


neve perfetta


ultimi metri per f.lla Piccola per Marco

dislivello di salita = dislivello di discesa = 1850mt

Daniele

9 commenti:

  1. michele belluno24 aprile 2010 12:55

    Sempre più in alto,
    chi vi ferma piu' quest'anno?
    Complimenti

    RispondiElimina
  2. Bravi davvero, ascensioni non banali con le tavole in spalle.. complimenti!

    RispondiElimina
  3. posti magnifici, che spettacolo!!

    RispondiElimina
  4. sto cazzo de rudy.........
    complimenti sei oramai un alpinista brevettato
    come va la new entry marco? pista il ragazzotto, neh?

    ciao luigi

    RispondiElimina
  5. ah gigii ... grazie
    marco ha età ed entusiasmo giusti x fare questo e altro !
    ciaoo

    RispondiElimina
  6. e bravi ragazzi...fatta anche questa....
    peccato che noi abbiam cambiato meta all'ultimo visto il meteo, se no ci facevamo 4 chiacchere (e bevevimo na graspeta) al bivacco....ci riproveremo questo weekend con la speranza che butti giù qualcosa....

    RispondiElimina
  7. Ciao Rudy, da dove inizia la neve? si può ancora salire partendo con gli sci dall'inizio degli impianti di san vito lungo la pista oppure siete arrivati in macchina fino al rifugio scotter?

    RispondiElimina
  8. @alessio: la graspetta serviva proprio questo we... un fredo e un umidità...brrr
    @anonimo: noi siamo partiti da 1300mt, partenza della seggiovia. la neve c'è ma è discontinua fino allo scotter.
    100mt di disliv sopra lo scotter inizia reisduo di valanga che ti permette di salire sci ai piedi fino su a f.lla piccola ecc

    RispondiElimina
  9. gRANDE RUDY, sempre più in alto con le split!!
    Max - amen

    RispondiElimina

Archivio blog

ISCRIZIONE AL BLOG

Ricordo che l'iscrizione al blog mountain 360°
è assolutamente gratuita !!!








Lettori fissi